LIBRI

Chiara Amirante : “La guarigione del cuore” il libro che ha la forza di guarire!

Ho scoperto che il male che accomuna un numero sempre crescente di persone è la solitudine. È il paradosso del mondo contemporaneo: la società della comunicazione è diventata una società della non-comunicazione. Persone che si sentono sole pur in mezzo a mille altre e con centinaia di “amici” sui social. La società del benessere è diventata la società del malessere: un mondo in cui si punta al denaro, al piacere, al successo, ma che sprofonda silenziosamente e vertiginosamente nell’inquietudine».

Cosi’ Chiara Amirante presenta il suo libro al Mondo …un Mondo attonito che non riesce piu’ a distinguere la realta’ dalla mistificazione e il piu’ delle volte si ritrova a vivere un esistenza surreale, dove le priorita’ della vita non sono piu’ quei valori fondamentali per l’uomo, quale l’amore, il dialogo, la comprensione e l’aiuto reciproco…ma sono sotituiti da valori che rappresentano esattamente l’antitesi di tutto questo!

Questo libro dunque, vuole riportarci alle origini, vuole riportarci all’essenzialita’ della vita, dove e’ importante guarire le profonde ferite che ogni giorno ci continuamo ad infliggere, volontariamente o involontariamente, alla nostra anima …al nostro spirito…al nostro cuore! Da qui’ la necessita’ impellente di guarire questo cuore sanguinante e sofferente…

  1. Ciao Chiara,il titolo del tuo nuovo libro “La guarigione del cuore” cosa vuole significare realmente? In tutti questi anni sono sempre stata in contatto con ragazzi con situazioni di grave disagio e mi sono resa conto che sono tutti accomunati da una profonda ferita del cuore, per cui ho cercato di trovare delle soluzioni per aiutarli a guarire da queste ferite e chi piu’ del Creatore conosce i nostri cuori ? Per cui ho ritenuto opportuno che questa guarigione avvenisse attraverso la parola di Dio! Da qui e’ nato questo percorso che dura ormai da anni e che ha portato dei risultati straordinari cambiando la vita a migliaia di giovani…poiche’ come e’ importante curare le ferite del corpo, cosi’ e’ importante curare anche le ferite dell’anima…da qui ha preso vita questo libro!
  2. E’ vero che la conversione del cuore e’ il piu’ grande miracolo che Gesu’ possa compiere in ognuno di noi? Perche’? La conversione del cuore e’ il Miracolo piu’ grande che Gesu’ possa compiere! La conversione e’ una rinascita e grazie a questa rinascita ho visto centinaia di ragazzi passare dalla morte alla vita! Gesu’ fa’ nuove tutte le cose e con la sua resurrezione riporta luce e vita ai nostri cuori…questa e’ la forza della conversione che ci fa’ sperimentare una vita nuova con il cuore traboccante del suo amore!
  3. A chi e’ rivolto questo libro? Questo libro e’ rivolto a tutti i ragazzi che arrivano in comunita’, molti sono senza fede, altri sono arrabbiati con Gesu’ per la vita di dolore che hanno vissuto…per cui questo libro e’ rivolto sia a chi ha il dono della fede e sia a chi non lo ha! Perche’ attraverso il Vangelo , se lo viviamo realmente, ogni sofferenza o disagio umano puo’ essere rimarginato…
  4. Secondo te oggi c’e’ piu’ necessita’ di guarire le ferite del cuore e quindi dell’anima o quelle materiali del corpo? Secondo me oggi c’e’ piu’ necessita’ di curare le ferite del cuore, ma non ci rendiamo conto di quanto queste ferite siano profonde…e come ci rendano disabili ad amare anche con il corpo! Questo ci rende incapaci di donare amore…
  5. Il cuore di un uomo puo’ uniformarsi al cuore di Cristo? E se si come? Tutti siamo chiamati alla Santita’, ma per avviarci su questa strada abbiamo bisogno della grazia di Dio, da soli non possiamo farcela, dobbiamo quindi aprire il nostro cuore e lasciare che sia il Signore a guidarci e che sia lui a santificare il nostro cuore e a prenderne il timone! Come diceva San Paolo : “ Non sono piu’ io che vivo ma e’ Cristo che vive in me!”
  6. La nostra anima e’ continuamente esposta a ferite dovute al nostro involucro umano…

Tu pensi che Gesu’ conosca i nostri limiti e sia disposto sempre a perdonarci?

Il Signore e’ misericordia infinita, lui stesso ci dice che c’e’ piu’ gioia in cielo per un peccatore che si pente che per cento persone giuste! Per cui lui e’ disposto a perdonarci sempre…e poi,come leggiamo nella parabola del figlior prodigo , dovremmo essere intelligenti noi a capire che nella Casa del Padre si vive meglio che lontano da lui e quindi dovremmo avere l’umilta’ ogni volta che ci allontaniamo di chiedere scusa e di ritornare tra le sue braccia!

E mi sono accorta che ogni volta che chiediamo il perdono del Padre, attraverso la sua infinita misericordia e’ un esperienza totalmente rigenerante!

  1. Oggi il nostro cuore si tende a non ascoltarlo piu’, confidando unicamente sulla nostra intelligenza…questo verso dove ci portera’ secondo te? Quando si sta’ a contatto con il dolore, non possiamo far altro che pensare a Gesu’ sulla Croce,quando ha preso su di se’ la “notte dell’umanita’”… anche lui ha avuto quel dubbio dell’abbandono del Padre…nel mio caso in tanti momenti ho avuto le mie prove di fede …le tenebre raccolte hanno imprigionato la mia anima fino a gridare a Dio questo “perche’ mi hai abbandonato”! Ma ho avuto il privilegio di sperimentare i miracoli che l’amore di Dio compie sulla nostra vita…per cui questa forza e’ stata piu’ forte della tentazione del dubbio…tra l’altro io credo che sia molto piu’ razionionale credere in Dio che non credere…come quando vediamo un opera d’arte e’ molto piu’ logico pensare che sia stato un artista a creare quell’opera , anche se non lo conosciamo…cosi’ e’ per il creato, per questo mondo in cui viviamo, che ha sicuramente Dio come artista e artefice di ogni cosa! 8) Come si fa’ ad amare il prossimo senza sosta, donando tutto se stessi come fai tu?

Noi non abbiamo di amare il prossimo senza sosta e donare tutto di noi…ma anche qui la parola di Dio ci viene in aiuto e come dice San Paolo : “ ci basta la sua grazia perche’ la sua forza si manifesta pienamente nella debolezza” ed e’ appunto attraverso la nostra debolezza offerta che il Signore puo’ usarci come strumenti per realizzare le meraviglie che lui desidera compiere su di noi e per gli altri!

Incontrare Chiara Amirante, ogni volta significa per me , riportare luce nel cuore, significa rafforzare la mia promessa d’amore con Gesu’, una promessa intralciata da ostacoli, avversita’ , incomprensioni…e in cui in alcuni momenti ti senti immensamente solo e ricoperto da un buio fitto che ti lacera dentro l’anima…eppure in mezzo a tutto quel buio sai che da qualche parte c’e’ una lanterna che ti aspetta per riportarti alla luce ,ed e’ l’amore di Cristo!

Ecco, Chiara Amirante , per me , rappresenta l’olio che e’ custodito dentro quella lanterna…e se vi lasciate trasportare dalla forza di questo libro, anche voi avrete sempre una lanterna su cui poter fare affidamento…nei momenti piu’ bui della vostra vita!

Maximo De Marco

Maximo De Marco e' uno scrittore,regista e Art Director di fama Internazionale, Premio Cavallo D'Argento RAI.

Dal 2018 e' Membro ufficiale dell'UNESCO come Art Director Internazionale.

Attualmente scrive per numerosi settimanali Nazionali Italiani : TUTTO,STOP ESCLUSIVO,TOP,IN FAMIGLIA,MIRACOLI.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *