LIBRI

L’amore in camerino, il libro “scandalo” di Valerio Pino

Lui e’ uno dei personaggi piu’ “ribelli” e “trasgressivi” dello spettacolo…un artista che  rispecchia esattamente l’inquietudine esistenziale e sociale di questa nostra epoca e dei giovani che la rappresentano … un artista che e’ nato come ballerino,lavorando come 1° ballerino in vari programmi tv, ma venuto alla ribalta grazie uno dei tanti talent show televisivi , forse il piu’ rappresentativo “Amici” di Maria de Filippi.

Questo personaggio, che dall’arte tersicorea ha abbracciato la musica e la moda, come testimonials di stilisti come Valentino… si e’ fatto strada da solo , con il talento, l’intelligenza , sfruttando la sua bellezza fisica e puntanto sul gioco ambiguo della “provocazione” e della “seduzione”, ma anche portando avanti una battaglia sociale contro l’omofobia e le discriminazioni, e come ambasciatore di un’ organizzazione per aiutare bambini in difficolta’ “ la Child tho Child art”…diventando cosi’ poco a poco un Sex Simbol e un Icona Gay dei nostri tempi, sto’ parlando di “Valerio Pino”.

In questa intervista senza censure, conosceremo un Valerio Pino inedito, che per la prima volta, oltre a mostrare la sua prestanza fisica , mette a nudo anche la sua anima !

Lo fa’ parlando di amore, sesso, ma anche di spiritualita’, ci racconta del suo libro scandalo, dal titolo “L’amore in camerino”, in cui ci parla del suo rapporto con un ragazzo, uno dei ballerini di “Amici” , diventato protagonista poi di una brutta storia di omicidio…ci racconta cosa ha significato vivere una storia d’amore con un ragazzo incriminato di assassinio!

E tanto altro ancora…

1) Ciao Valerio, ripercorriamo un po’ la storia del tuo iter artistico…tu nasci come ballerino televisivo, approdando anche ad “Amici”…il tuo ricordo di quell’esperienza e il rapporto con Maria de Filippi?

Si, io prima di approdare ad Amici nel 2003, lavoravo già come ballerino professionista ed ero inoltre da ben 5 anni primo ballerino, con alle spalle esperienze sia in Mediaset che in Rai; sono state molte le trasmissioni a cui ho preso parte…

ciò non esclude che “Amici” mi ha dato la possibilità di farmi conoscere al grande pubblico ! ho un ricordo magico di quell’ esperienza e con Maria de Filippi c’era davvero un buon rapporto.

2) Dopo l’esperienza televisiva di “Amici” , hai deciso di trasferirti in Spagna e di lavorare per la tv Spagnola, in quale veste hai lavorato in Spagna e per quali programmi?

Ho fatto una tv “parlante”, ho lavorato come coach, insegnante, presentatore opinionista, insomma ho ricoperto ruoli diversi dall’esperienza italiana. Sono stato ospite di svariati programmi d’intrattenimento in tutti i canali della tv spagnola,sono stati degli anni pazzeschi e indimenticabili!

3) Ballerino, coreografo, attore , cantante ed ora anche scrittore! Un artista poliedrico e dai mille volti! Ma in quale ruolo ti senti piu’ realizzato?

Sicuramente in quello di ballerino professionista, ho studiato molto da piccolo per arrivare a fare il meglio nel mio lavoro e considero tutto il resto un arricchimento del mio bagaglio, una sorta di sperimentazione e crescita artistica.

4) Di cosa parla il tuo libro “L’Amore in camerino”?

Parla della Storia d’amore tra Valerio e Markus, vissuta nel 2010 durante l’ultimo serale del programma tv andato in onda su canale5…

5) C’e’ un particolare o un episodio, che volutamente hai omesso dal tuo libro confessione e che ora vuoi rivelarci qui in esclusiva?

Ho cercato di fare uno sforzo durante la stesura del racconto per ricordare quelle poche volte, 2 o forse 3, in cui Markus mi possedette fisicamente, e non sono riuscito a ricordare granché …ma si , è successo, sono stato suo, lui è stato dentro di me una sola volta sicuro! Darei qualsiasi cosa al mondo per potermi ritrovare tra le sue braccia, tra le sue gambe, anche solo un ultima volta…

6) Tu per il tuo carattere ribelle e provocatorio , sei diventato un Sex Simbol della rete e un Icona Gay, questo come ti fa’ sentire?

Mi fa sentire libero, vero e soprattutto onesto con me stesso e con gli altri. In un paese comunista l’omosessualità è vissuta male ancora oggi, è punita con il carcere o addirittura con la morte; dunque, mi avrebbero torturato ed ucciso in pochissime ore dalle mie prime dichiarazioni pubbliche riguardante il mio orientamento sessuale.

In Europa per fortuna sono ancora vivo!

7) Tra le tante “Love Story” e le varie “scappatelle d’amore”, chiamiamole cosi’! di cui abbiamo sentito parlare sui giornali…si e’ parlato anche di un flirt tra te e Ricky Martin!

Risponde a verita’?

Ce ne puoi parlare, rivelandoci aspetti inediti e piccanti di questo rapporto?

Sono 10 anni che dico che non corrisponde a verità, proprio per evitare di parlarne perché, come ho già detto molte volte, non voglio approfittarmi del “suo nome” per alimentare questa storia ormai troppo vecchia per pensare di starne ancora oggi a parlarne.

 

8) Il tuo ragazzo ideale cosa deve avere per piacerti fisicamente e mentalmente?

La giusta forza di volontà, principi, valori , autostima sufficiente da non cadere nel vizio della droga, del fumo o dell’ alcol. Un uomo che sappia avere rispetto di se stesso e che di conseguenza possa avere rispetto di me, di noi e del nostro amore per poter essere felici insieme.

9) Cosa pensi del matrimonio tra due uomini e l’adozione di un bambino? Sei favorevole? Direi che abbiamo ampiamente superato questo problema; per fortuna, non bisogna neanche più chiederlo.

È un diritto di tutti noi unirsi ad un’altra persona indipendentemente dal sesso. Per quanto riguarda l’adozione, sono favorevole, naturalmente.

10) Secondo te perche’ in Italia gli steriotipi gay in tv sono sempre gli stessi, le solite macchiette del “vizietto” , film cult gay degli anni 80”…e non propongono ragazzi gay maschili come te ad esempio?

Perche’ sono rassicuranti, fanno solo ridere e non danno fastidio a nessuno, non mettono in discussione gli altri sotto nessun punto di vista, non sono desiderabili sessualmente da nessuno, soprattutto dalle donne ne dagli uomini “etero”, ne da quelli gay; al massimo possono essere antipatici o simpatici ma rimangono innocui.

11) In politica, tra tutti, chi pensi sia gay e finge di essere etero?

Diversi personaggi; due di loro mi hanno anche chiesto di avere degli incontri di sesso a Roma lontano dalle loro mogli, ma io in quel momento ero impegnato!

12) E nel cinema , quanti attori Italiani recitano anche nella vita la parte dello “sciupafemmine”, ma in realta’ sono gay? Puoi farci dei nomi?

Non posso perché non mi va di sostenere in seguito le spese di un avvocato per poi difendermi e risarcire questi attori, mi diventerebbe impossibile.Ma in Italia fortunatamente siamo liberi di essere ipocriti, finti falsi e ridicoli.. Anche questo è divertente in fondo!

13) Tu fai anche serate come guest in alcune discoteche , ma in questi locali e’ possibile ammirare un Valerio Pino senza veli e senza censure …”al naturale”?

Non sono un attore porno, quindi non rimango completamente nudo nei locali dove mi ospitano in giro per l’Italia. Mi fanno un’intervista, faccio delle foto ricordo con chi mi segue e vuole conoscermi dal vivo.

14) Cosa non sopporti in assoluto negli altri?

La cattiveria gratuita

15) E Cosa non sopporti in te?

I miei limiti

 

16) C’e’ un storia “hot” che stai vivendo in questo momento e di cui vuoi parlarci?

No, in questo momento sono single!

 

17) Ma tu , malgrado pubblicamente voglia apparire a tutti i costi come una “bomba sexy” , e “una macchina sessuale”…avrai anche un lato spirituale nella tua esistenza? Te la senti di parlarne?

Ho un lato logico e razionale che per fortuna mi porta nella direzione del giusto, del pulito e del corretto, della scelta onesta e leale: ci provo sempre, poi sono umano anch’io, ovviamente imperfetto, ma è stato bello lavorare duro su me stesso per ottenere ottimi risultati di consapevolezza.

 

18) Sei credente? Credi nella confessione e nella comunione?

Per default, la mia famiglia mi ha fatto fare la comunione, la cresima ed il battesimo, “quelle cose”che fanno fare ai bambini; io credo nel bene, nel fare del bene a se stessi agli altri.

 

19) Ti piacerebbe sposarti in chiesa con un uomo che ami?

Prima immaginavo e dicevo di si, poi più passa il tempo è più focalizzo il mio matrimonio in spiaggia vicino al mare, a piedi nudi sulla sabbia…

 

20) Tu credi nei Miracoli? Hai mai avuto esperienze soprannaturali a cui non hai saputo dare spiegazioni?

Ricordo vagamente che da giovane stavo per schiantarmi in macchina in autostrada, sarebbe stato difficile salvarsi; credo di aver scampato la tragedia per miracolo!

 

21) Nel tuo libro parli di una storia avuta con Marcus Bellamy, ai tempi di “Amici”…

Bellamy e’ in carcere per aver ucciso il suo ragazzo…

non pensi mai che saresti potuto essere tu al suo posto come vittima?

Come ti fa’ sentire questo?

No, perché nei 5 mesi che ci siamo amati , Markus non ha mai dato nessun cenno di violenza ne di squilibrio mentale ne nessun tipo di comportamento aggressivo nei miei confronti; era dolcissimo, bellissimo, non mi avrebbe mai fatto del male in quel momento ci volevamo bene , ci amavamo alla follia!

22) Secondo te si puo’ uccidere per amore?

Assolutamente no!

 

23) Avendo conosciuto Bellamy , non ti sei mai accorto di qualcosa di insolito e di “sinistro” in lui? Si dice che sia un Satanista…e’ vero?

Assolutamente no! Io credo semplicemente che nel momento in cui ha commesso l’omicidio, non era capace di intendere e di volere, non era lucido. Era sicuramente drogato.

 

24) Cosa pensi dell’ondata di violenza omofoba che si sta’ verificando in questi ultimi anni in Italia? Secondo te e’ collegato al momento politico che stiamo vivendo?

Si, sicuramente è impensabile essere governati da movimenti politici con ideali che non siano quelli di sinistra; faccio molta fatica a credere che elementi come intolleranza, razzismo, specismo radicati in partiti politici come destra ,centro destra, lega ed altri, possano aiutare un paese a migliorare e progredire nel rispetto per il prossimo.

 

25) Cosa pensi dell’omofobia del Ministro della Famiglia Fontana , della Lega Nord, e del pensiero negativo di Matteo Salvini sulle famiglie arcobaleno?

Penso che l’onorevole Alessandro Zan del PD abbia ampliamente e giustamente risposto alle vergognose dichiarazione dei signori Fontana e Salvini. Io mi limiterei ad augurare loro solo un felice anno 2019!

 

26) Cosa vuoi dire ai tanti giovani ragazzi gay che non hanno il coraggio di fare coming Aut e che continuano a vivere una vita che non e’ la loro?

Di aspettare il momento giusto, quel coraggio arriverà, non bisogna farsi condizionare perché ognuno di noi vive realtà diverse e non per tutti è così facile poter gestire e convivere con il crudele giudizio di persone ignoranti ed impaurite.

 

27) Il sogno di Valerio Pino?

Sposarmi

28) Le paure di Valerio Pino?

Sposarmi!

 

 

 

Maximo De Marco

Maximo De Marco e' uno scrittore,regista e Art Director di fama Internazionale, Premio Cavallo D'Argento RAI.

Dal 2018 e' Membro ufficiale dell'UNESCO come Art Director Internazionale.

Attualmente scrive per numerosi settimanali Nazionali Italiani : TUTTO,STOP ESCLUSIVO,TOP,IN FAMIGLIA,MIRACOLI.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *